Ciarlando... · Lightbulb moments · Recensioni balenghe

BOOSTING POST

Quando sono seduta alla mia scrivania, in ufficio, e mi capita di alzare la voce spazientita per la cafonaggine professionalitá della gente dall’altra parte della cornetta, il mio pensiero si collega inequivocabilmente alla marea di video che girano sul web di gente che sclera e spacca computer/stampanti/fotocopiatrici, sotto gli occhi e le bocche attonite dei colleghi.
Ebbene io mi diverto un sacco a vedere certe reazioni. Alcuni sono ovviamente fake, altri sono evergreen, riesumati a disposizione della rete dopo che é diventato possibile trasferire le registrazioni di Paperissima dalle VHS al CD…
Fake o no, rappresentano una grande veritá: in cuor nostro lo vorremmo far tutti.

Il mio recentemente scoperto video preferito rimane questo:

 Il video é tratto dal celebre singolo di Avicii ft. Nicky Romero, “I could be the One”, ed é semplicemente stupendo.

Tre sono i motivi per cui lo adoro:

1)      I don’t give a fuck POST-IT

Immagine

2)      La protagonista, una donna fondamentalmente sovrappeso, che nella vita di tutti i giorni é schiava della pressione (e dell’impressione) da parte delle colleghe skinny e dell’ignoranza della sua psicologa, che, invece di aiutarla, le somministra piú “sleeping pills”, e del suo alter-ego, ovvero una donna in vacanza, divertente e totalmente fiera di se stessa che per l’appunto, se ne sbatte di tutto e tutti.  

Immagine

 

3)      Lo sclero finale.

Immagine

 

Il finale, ahimé, é molto noir: credo che lei capisca che il suo alter-ego é in realtá la sua vera essenza, il suo vero io.

Dopo l’impazzata, esce dall’ufficio, tenendo in mano il suo telefono cellulare: é in linea con una compagnia aerea, dal momento che dice “Barbados, one way”, quando un van la centra in pieno mentre lei attraversa la strada.

Cattivello, eh?

E fateci caso: il logo che appare sulla fiancata del van recita “2late” (Too late – Troppo tardi).

Anche qui io mi prendo la libertá di interpretazione e sostengo che il messaggio chiave é che, in realtá, non é troppo tardi affatto.

Non é mai troppo tardi!!!

Leggetevi questo post quando siete arabbiati o depressi, consideratelo un regalo un po’ bizzarro, ragionate con la psicologia inversa, insomma, cercate di capire… manca mezz’ora alla mia timbrata di cartellino, devo auto-convincermi anche io.

Buona settimana a tutti! 

Annunci

One thought on “BOOSTING POST

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...