Bella Gente · E il tempo scorre... · London's life

Coinquilini.

(scroll down for English version)

Mi sono appena resa conto che non vi ho mai parlato del fatto che anche io ho dei coinquilini, e che diate per scontato che io viva in pace ed armonia solamente con il mio moroso.
No, non é cosí, e si, la vita é dura per tutti.

Colgo l’occasione per aggiornarvi sulla situazione domestica in quanto cambiata da poco: Abbiamo infatti vissuto con una coppia come noi fino a qualche giorno fa, sicché la coppia ha mosso baracca e burattini dall’altra parte del corridoio del nostro condominio. In pratica da coinquilini siamo diventati vicini di casa: é una bella cosa, in quanto la presenza e la solidarietá di rapporti tra vicini di casa é quantomai assente a Londra. Con questa mossa politico- strategica speriamo di inculcare quest’usanza barbara anche agli inglesi, e che la frase “Chemme presti ‘n po’ de zucchero?” risuoni  nei corridoie nelle trombe delle scale dei palazzi di tutta la cittá.

Al posto loro sono arrivati due ragazzi, il che ha reso me la brutta copia di Jessica Day di “New Girl” e loro la caricatura di Nick, Schmidt e Winston. Per ovvi motivi Fra é ora il mio Nick Miller, ma non so ancora dirvi se Alberto e Fra 2 (si, tre uomini e due con lo stesso nome) possono assomigliare a Schimdt e Winston.

Si, come no.
Si, come no.

Entrambi i ragazzi si sono rivelati immensa fonte di utilitá in quanto Alberto é riuscito a portare a casa un carrello di Asda senza che il bloccaruote si attivasse, cosa che renderá le scampagnate al supermercato decisamente meno faticose,  e Fra 2 (che d’ora in poi chiameró Checco per evitare di numerarele persone come gli oggetti) é  stato capace di finire una tavoletta Cadbury Chocolate & Caramel nel giro di dieci minuti. Diciamo che in caso di astinenza prolungata da dolci potró sempre fare riferimento su di lui.

Un po’ di preoccupazione c’ é, in quanto questa nuova ripartizione di stanze mette in evidenza un solo, drammatico fatto:

La prepotente presenza di testosterone a.k.a Solidarietá Maschile .

Ho pensato a dei rimedi per ribaltare la situazione:

a) Ruttare come io sola so fare per deviare le loro menti e ammettere che sono ancora il sesso dominante della casa;
b) Aprire tutti i barattoli sottovuoto con il commesso simpatico del supermercato per non elemosinare aiuto a casa e quindi confermare il mito “Donna vs. Olive Saclá: 0-1”;
c) Marcare il territorio disseminando forcine in stile trappola per topi negli angoli della casa;
d) Annunciare che sono in PSM e far rintanare gli individui nelle loro stanze, cosicché io possa dare libero sfogo alle crisi giocando a Just Dance;
e) Se di assoluta necessitá, piangere solamente quando sono in casa da sola, nel cuore della notte, in una stanza precedentemente insonorizzata.

Se tutto ció non dovesse funzionare:

f) Scappare dalla nuova vicina – ex coinquilina e farci le unghie sul suo divano, ristabilendo la maggioranza di feromoni a casa sua.

Abbiamo comprato un frullatore. Cazzomene, penserete. Ebbene per me é una fonte di giubilo in quanto da oggi potró cibarmi di soli shake iperproteici e pappine di granola per la gioia di Fra.
Con questa nuova introduzione potrei in effetti non aver bisogno del rimedio b) in quanto diventerei forte e possente per sovrastare le olive sottovuoto.

Stasera festeggeremo la nuova coinquilinanza (?!) davanti a qualche bottiglia di vino e una wok di due chili e mezzo di Fajitas, sapete com’é… I ragazzi mangiano.

Ehy Girl, whatchadoin?
Ehy Girl, wher u goin’?

Who’s that giiiirl?
Who’s that giiiirl?
It’s Stef! 

*~*~*~*~*~*~*~*~*~*~*~*~*~*

I have just realised that I have never talked to you about the fact that I, too, have flatmates, and that you just take for granted that I live happily and in peace with my other half.
Well, no, it’s not like that and yes, life is hard for everyone.

So I’ll take the chance to update you since the situation in the house is recently changed. We have in fact lived with a couple, just like us, until few days ago, when they moved…across the hall of our building. Basically from flatmates we have become neighbours, and it’s a good thing, since the presence of cohesion or relationship between neighbours in London is barely existing. With this politically-strategic move we are hoping to inculcate this barbaric habit in people’s mind, and that the sentence “Can I borrow some sugar, darling?” will echo in every hall or staircase of the building of the whole city.
So now there are two guys instead of the couple, and this made me the bad copy of “New Girl” ’s character Jessica Day, and them the caricature of Nick, Schmidt and Winston. For obvious reasons, Fra is my Nick Miller, but I can’t say if Alberto and Fra 2 (yes, three men and two with the same name!) can actually look like Schmidt and Winston.

Both guys revealed themselves to be a huge source of utility from the moment which Alberto managed to carry home one of Asda trolleys without activating the brakes, this will definitely make the trips to the supermarket easier, while Fra 2 (I will start calling him Checco from now on to avoid putting numbers after people’s name) managed to finish a whole bar of Cadbury Chocolate & Nuts within 10 minutes. Let’s put it this way: in case of abstinence of sugars, I know where to go.

There is a bit of concern though, as this new allocation of rooms highlights a single, dramatic event:  the overwhelming presence of testosterone, a.k.a Male Solidarity.

I thought about some remedies to reverse the situation:

a)      Burp like I only know how to do, to divert their minds and make them admit I am still the dominant sex of the house;

b)      Open all the jars with the help of the kind clerk at the supermarket, so that I don’t have to beg for help at home and confirm the myth “Woman Vs. Pitted Olive 0-1”;

c)       Mark the territory scattering bobby pins – mousetrap style in every corner of the house;

d)      Announce I’m PMSing to create chaos, so that they will find refuge in their rooms and I will be able to give free rein to my crisis by playing Just Dance in the living room;

e)      If it’s absolutely necessary, only cry when I’m home alone, in the middle of the night, in a room previously soundproofed;

If all of the above wasn’t working:

f)       Run across the hall at my ex flatmate – new neighbour house and do French manicure on her sofa, restoring the majority of estrogens in her house.

We just bought a blender. “Why should I care?” You would think. Well, for me it’s an insame source of happiness as from today I will be able to feed myself with protein shakes and granola smoothies, for the joy of Fra.
With this new buying I could actually delete point b) of my list as I could become so strong and so fit to conquer the olive jar…
Tonight we’ll have family dinner with some bottles of wine and a wok of tweo and a half kilos of Fajitas, you know… men eat.

Ehy Girl, whatchadoin?
Ehy Girl, wher u goin’?

Who’s that giiiirl?
Who’s that giiiirl?
It’s Stef! 

Annunci

11 thoughts on “Coinquilini.

  1. Che bellezza i coinquilini. Ho sempre cercato case miste, perchè sono fermamente convinta che gli uomini in casa ti rendano le cose migliori: non ti urlano dietro se un giorno “cazzo te ne” si pulire casa, non ci mettono troppo a inventarsi la cena col poco che c’è nel frigo, non ti rompono le palle se porti qualcuno a casa anzi vige la filosofia del “più si è meglio è” e se la situazione si fa dura sanno sempre sdrammatizzare. Quindi non preoccuparti, secondo me sarai la persona più coccolata e nullafacente della casa 😉

    Mi piace

  2. Condivido, coinquilini maschi battono coinquiline femmine su tutta la linea. Anche se – almeno nel mio caso – il “Ma sì, relax, con calma” si traduceva in A) Casino alle due di notte con Coinqui1 che gioca col sintetizzatore, Coinqui2 che guarda Misfits a tutto volume, Coinqui3 che strimpella la chitarra e Coinqui4 che urla “OH RAGA, FACCIAMO SILENZIO CHE SE NO LE RAGAZZE SI SVEGLIANO” e B) Cumulo di piatti da lavare che rimane nel lavello per due settimane 😀 Ma ho ottenuto il Rispetto grazie a due/tre crisi isteriche.Mi raccomando, marca il territorio anche con scatole extralarge di assorbenti in bagno 😀
    Ah, e FRULLATORE acquisto della vita!

    Mi piace

      1. Prima esperienza di “coinquilinaggio” con 1 ragazza e 5 ragazzi, seconda esperienza con SETTE ragazze.. decisamente meglio la prima! Devo dire, però, che adesso che vivo solamente con la mia metà e con un’amica mi sembra di essere in paradiso 😀

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...