Ciarlando... · Recensioni balenghe

To Claim or To go Darwin?

Siete pronti al Season Finale del telefilm che ci fa esultare quando il weekend finisce e ci fa amare il lunedi? Siete pronti a piantare le unghie nei cuscini del divano aspettando il colpo di scena? Avete i fazzoletti con voi in caso il vostro personaggio preferito ci lasci le penne (perché qualcuno le penne ce le lascia sicuro)?
Esatto miei cari, The Walking Dead finisce lunedì.
Ho appena finito di guardare la penultima puntata, essendo rientrata da Madrid stamattina.
Che dire, questo episodio è stato un gustoso antipasto per la portata principale. I riferimenti al cibo sono puramente casuali, anche se su Internet girano parecchie voci sulla vera identità di Mary, la hostess di Terminus. Teorie vere liberamente ispirate dai fumetti o no, la sensazione che percepiamo quando i nostri eroi approdano a Terminus non è di sollievo. A parte che Mary assomiglia UN SACCO al Governatore anche fisicamente…perché è li sola come un cane?!
Ma andiamo per ordine.
La puntata si apre con Glenn, Tara e i tre Caballeros in cerca di Maggie. Eugene cerca di rimorchiare Tara offrendole batterie fai da te e parlandole di videogiochi in termini super nerd che solo i nerd potrebbero capire (RPG, schmups, sim racing… wtf, aggiungerei io?). Fino ad oggi ero convinta di poter sopportare solamente Sheldon Cooper, ma Eugene mi è salito in classifica in un battibaleno. “I am an Even Steven type of gentlemen, you help me find some other supplies we share the battery”? Cioè, ragazzi, cavalleria pura.
Momento lacrimuccia quando Glenn legge FINALMENTE uno dei mille messaggi lasciati da Maggie e inizia a correre in stile Forrest Gump.
Al di là dei boschi, ma non troppo al di là, troviamo Daryl che impara a convivere con il nuovo gruppo e le nuove regole imposte dal boss. Ce li aspettavamo loschi e selvaggi, ma come un apocalisse zombie insegna, e Jon spiega: è più facile sopravvivere in branco anziché da soli, nonostante ciò vige la regola del più forte. Il paradosso va spianato con le regole, per evitare di “Going Darwin every couple’hours”.
Io la regola del Claimed l’ho capita benissimo:

Tiè.
Tiè.

Piuttosto Len non ha capito un cazzo di chi si è trovato davanti come nemico. Davvero credevi di fare fesso Daryl mettendogli un il tuo pezzo di coniglio morto nella borsa? Ma non te lo potevi mangiare e stare zitto e buono? O forse non hai notato l’aria da gatto randagio? Bah, certa gente.
Effettivamente Daryl è un gatto randagio, e quando Jon lo sfida dicendogli che è triste vedere un gatto selvatico comportarsi da gatto domestico, rimango un po’ perplessa. Specialmente verso la fine della puntata, in cui lo vediamo a suo agio con la regola del Claimed e addirittura che fa conversazione con il capobranco. Se Daryl non rincontrasse il gruppo della prigione potrebbe addirittura amalgamarsi perfettamente con questo club della caccia.
Ma ovviamente Daryl giungerà a Terminus, perché è lì che è diretto Rick, o meglio “quel pezzo di materia fecale che ha ucciso Lou e si è dileguato come un codardo”. Pensavamo che Rick l’avesse fatta franca, quando ci ha intrattenuti sotto al letto per venti minuti? No, è stato pure visto da uno del gruppo, ha lasciato le tracce e i cacciatori gli stanno alle calcagna per fargli il culo. Già, che bel quadretto.
Daryl uccidili tutti! Cosa stai aspettando! Sta parlando di Rick!!!!!!!!!
Rick,Carl e Michonne fanno una breve ma divertente comparsata giusto per lasciare per strada un’ulteriore traccia, la cartaccia della cioccolata vinta da Carl e divisa con Michonne.
Dai che l’abbiamo pensato tutti:

10153129_560770154020494_1115786408_n

Nel frattempo la ciurma capitanata da Glenn arriva ad una galleria, e per ovvi motivi Eugene, Rosita e Abraham scelgono di non proseguire, da una fugace occhiata a Eugene bardato da capo a piedi capisci che potrebbe non farcela. Cosi Glenn e Tara si avventurano nel buio da soli.
Devo dire che è stata una scena abbastanza inquietante, in un telefilm in cui gli zombie stanno facendo meno paura degli esseri umani. L’ambientazione è stata densa di suspence e il modo in cui Glenn e Maggie si sono ritrovati è stato molto bello, senza clichè di corse sotto la pioggia o robe simili.
Ringraziamo Eugene e il suo cambio di rotta, il suo master in navigazione reale e virtuale e facciamo scendere la seconda lacrimuccia nel corso dell’episodio. Eh si, Glenn e Maggie sono davvero una bella coppia. Glenn ha persino coperto Tara, che gli è stata dietro fino all’ultimo per cercare, in qualche modo, di espiare le sue colpe. Spero che sopravviva perché se lo merita. Lei in fondo che ne sapeva di cosa fosse in realtà quella merda di Governatore?
Chiudiamo un occhio sul fatto che Maggie si sia dimenticata di avere una sorella e facciamoci delle domande esistenziali invece:
Sarà Beth il piatto principale dei sopravissuti giunti a Terminus?
E se Beth fosse viva e vegeta e stesse annaffiando i girasoli, Carol le sparerà in testa per trionfare sulla gioventù e conquistare il cuore duro di Daryl? (Musichetta di Beautiful in sottofondo).
Chi morirà per salvare Rick dalla mandria di selvaggi?
Facciamo partire il toto-morte? Secondo me Michonne è una candidata. Così, la butto lì, ma spero di no perchè la adoro ed è l’unica che rende Carl più sopportabile.
Ma soprattutto, come faremo noi senza The Walking Dead???

Annunci

6 thoughts on “To Claim or To go Darwin?

  1. “A parte che Mary assomiglia UN SACCO al Governatore”. La differenza è che lei sembra moooooooolto più inquietante di Monocolo. Se lo mangia a colazione! (ok, ok, è presto per fare le battute sui cannibali XD)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...