Recensioni balenghe

Il declino del Mullet Man

La moda ci ha indotti ad accettare certi obbrobri stilistici solo perché personaggi di spicco li hanno adottati come figli adorati.
Tra questi, possiamo includere l’acconciatura “Mullet“, tipico esempio di stile e finezza degli anni ’80: ci siamo abituati a vedere Tom Jones, Paul McCartney, David Bowie, MAC GYVER, Bono degli U2 portare quella specie di animale morto in testa con quella spavalderia e quella sicurezza tipica di un uomo che SA cosa vuole dalla vita.
Un UOMO che SA cosa vuol dire essere uomo.
Un uomo che vale.
Un uomo che non deve chiedere mai.
(spazio per i lettori utile ad aggiungere uno slogan pubblicitario). 
Il termine Mullet é entrato nel dizionario. Cioé, non é che tutti si possono vantare nel dire che il termine “Googlalo” o “Selfie” l’hanno inventato loro.
Peró tutti dicono “Hai provato a Googlarlo?” o “Facciamoci un selfie”.
Quindi tutti hanno avuto un Mullet o un Mullet Man negli anni ’80.
Anche Billy Rae Cyrus.
Forse Eugene Porter si é ispirato al Mullet Man sbagliato.
Perché come Billy Rae ha creato, cresciuto e rivelato al mondo una figlia come Miley, Eugene ha creato, cresciuto e rivelato una bugia che cambierá le carte in tavola di questo “The Walking Dead”.
Eugene é Il Male.
É il male ben piú letale di quello violento degli uomini sciacallo che sopravvivono di razzie, é piú sanguinoso di quello dei cannibali che hanno adottato un nuovo regime alimentare per sopravvivere al nuovo mondo; é il male piú doloroso di quello psicologico inflitto da un Governatore che ti abbraccia nella sua morsa gelida e dittatoriale.
Eugene rivela di essere il piú intelligente di tutto il branco perché grazie alla sua architettatissima bugia riesce a salvarsi la pelle in un mondo di cui altrimenti, non avrebbe piú visto luce. Eugene é il cancro che si annida alla cellula e la guarda combattere, morire.
Eugene é il motivo per cui il mondo non potrebbe cambiare nemmeno dopo un’ Apocalisse. Eugene é il cervello che muove i muscoli.
f25bfa5b391d22f0f5848938aed99482
Credo che la reazione di Abraham é quella che avrei avuto anche io. Cazzo, ha dato “anima e core” nella missione Washington (non hai mai sentito dire “proteggete Carl o Judith”, bensí “Guarda le spalle a Eugene”), perché nonostante tutto, é uno dei pochi che ha ancora speranza. Lui non la manifesta con quell’innocenza Bethiana, per esempio, puó sembrare freddo, distaccato, a tratti incute timore. Ma ce l’ha. L’uomo che se non fosse incappato in Eugene sarebbe stato solamente un cervello spappolato dalla sua stessa mano.
Insomma, mapporcaccialamiseria, gli avrei spaccato anche io quel suo muso nerdone.
41d236dc743e7c68e87840299f1c1030a5d830b45a4b5a45ecbd5241f620a53b
Ora, siamo quasi giunti al mid-season finale (devono proprio?) e siamo ancora bloccati. Ripeto, io il fumetto non l’ho letto e non mi spoilero i telefilm perché ritengo questa pratica un’eresia.
Siamo tornati sulle nostre puntate monotematiche che tanto ci erano mancate dalla quarta stagione, e non stiamo cavando un ragno dal buco.
La prossima puntata ci mostra come Carol e Daryl arrivano all’ospedale dove Beth é prigioniera, quindi vedremo come Carol ha accesso all’interno. Spero che la sua comparsa sul lettino medico sia architettata ai fini del salvataggio e che non sia realmente ferita.
Daryl riesce a ritornare al campo base con una misteriosa figura, che, secondo me, é niente popodimeno che Chris NOAH, il nuovo Bob della stagione.
Vi prego, ditemi che anche voi guardavate questo telefilm e ANCHE voi lo adoravate!
Vi prego, ditemi che anche voi guardavate questo telefilm e ANCHE voi lo adoravate!
Ora, un paio di cose da dire:
  •  Maggie, le tue metafore su Sansone sono poco utili a recuperare la stima che abbiamo di te, quando il mondo ti sta urlando WHY U NO SEEK FOR BETH?
  •  Ricky G-Rymes, sappi che ormai uso le tue 3 domande come ice-breaker durante i meeting.
  • Se non avete ancora visto il video qui sotto, DOVETE VEDERLO ADESSO. 
Annunci

16 thoughts on “Il declino del Mullet Man

  1. No vabbeeeee sono morta!!! Il video!!! Ahahahahah, quando cantano gli zombie ciaooo. Grazie per questa perla amica!
    Per quanto riguarda la puntata, io purtroppo ho un’amica spoiler-dipendente e non riesco a fermarla, Non si ferma davanti a niente e quindi sapevo già della truffa di Eugene, quel mongolo si era rivelato tale da subito, d’altronde non ci potevamo aspettare niente di troppo buono dal momento in cui mise fuori uso un mezzo corazzato con una raffica di proiettili casuali e neanche uno zombie. Mi è piaciuta un sacco la tua analisi, tra l’altro giustissima. Non mi deludi mai. Però vorrei dire una cosa. Ma voglia mi parlare di Beth che non riesce a uccidere uno zombie nemmeno con una bomba a mano, che si strappa l’ago della flebo dal braccio e lo impugna come arma?!?! Ma cosa volevi fare Beth?! Piuttosto prendi tutta l’asta della flebo..no, l’ago. E la poliziotta giustamente”mettilo giù dai, falla finita”. Ok. Per il resto ha fatto quello che poteva fare, molto più del solito le va riconosciuto.
    Baciiiii amica!

    Mi piace

    1. Lo so, ormai la canzone la so a memoria! 😀

      Io ho un’amica che secondo me si é letta tutti i fumetti solo per minacciarmi. A fine di ogni puntata mi spiega cosa succede nella versione fumetto e mi dice “pensavo che questa cosa la facessero vedere nella prossima puntata” ecc ecc.,.e le guardiamo sempre insieme le puntate. Perché mi assumo questo rischio, mi dirai? Boh, ti rispondo io.

      Beth é sicuramente un bel personaggio adesso, con tutta la sua ingenuitá annessa 😀

      Baci a te!

      Mi piace

  2. No, ma vabbè, fantastico! Oh, ma è il 2014 e qua si discute di Mullet come se fossimo tornati nel glorioso 1985. ‘Cause we are still preoccupied with 19… 19… 1985.

    Eugene… Eugene… mi sento tradita nel profondo. Tipo Obi-Wan Kenobi con Anakin. Ma vabbè. Tipo che adesso mi è venuto in mente un episodio di Halloween dei Simpson in cui ad Homer era stato impiantato il mullet di Vipera, mullet che aveva vita propria, e lo trasformava in uno spietato criminale. Magari con Eugene è successa la stessa cosa.

    Poi. LOL Maggie: è più preoccupata per Sansone che per Beth.

    Poi 2. LOL a come usi le domande di Rick. Adesso lo faccio pure io.

    Mi piace

    1. Ormai é chiaro che la prossima ondata dall’85 sará il Mullet.

      Quelle domande sono stupende come ice-breaker!
      Per un periodo ho contemplato l’idea di dire “Tieni il resto, lurido bastardo” ai clienti nel mio vecchio lavoro… secondo te avrebbero reagito bene?

      Mi piace

  3. No scusa, io The walking dead non lo guardo nemmeno (per ora); ma CARL POPPA miglior canzone di sempre! La parte migliore è quella del femore! DUR DUR DUR DEE DUR! (Partecipo alla gara “commento più sensato biennio 2014-15”)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...