Esperienze di vita · Traumi da grandi · Uncategorized

Stefy a.k.a Resting Bitch Face a.k.a Sorriso d’Argento

5 mesi fa ho messo l’apparecchio ai denti.
Ho deciso di affrontare questo entusiasmante percorso circa un anno fa, quando nel giro di pochi mesi tutti i denti del giudizio sono spuntati implacabili e hanno convinto la mia intera dentatura ad organizzare un viaggio low-cost per esplorare nuovi antri e nuovi spazi orali, così, perchè evidentemente non stavano più bene dove stavano.
Bene ma non benissimo, specialmente per i miei risparmi.
Passiamo oltre.

Ho tolto 8 denti in 6 mesi: i bastardissimi denti del giudizio e i premolari “per fare spazio in bocca” a detta dell’ortodonzista. Io ammiro tantissimo il lavoro dei dentisti e soprattutto il fegato per riuscire a stare tutto il giorno con le mani in bocca alla gente, che è davvero una cosa disgustosa, ma a volte la delicatezza non vi fa da padrona. La mia prima doppia estrazione causò un rigonfiamento tale che sembravo Quagmire dei Griffin. Giuro. Dispiace a qualcuno se mi prendo un paio di giorni fuori dall’ufficio?

Le restanti estrazioni sono andate benissimo, ma ogni volta che racconto alle persone che ho udito chiaramente il rumore del nervo che si spezzava generalmente sbiancano, o scappano urlando “aaaaah perchè me l’hai dettoooooooo non ti voglio sentireeee” e cose così.

A parte tutto, portare l’apparecchio è davvero un disagio massimo, per molti motivi, ma perchè sciorinarli così quando posso fare una bellissima TOP TEN  svelando la mejo all’ultimo?

10 – Dislessia
Specialmente nel primissimo periodo, quando cerchi di esprimere un concetto utilizzando meno parole possibili in quanto tra fischi, zeppole e dolore generale ti stanchi ancor prima di aprire bocca.

9 – Sorridere
Senza che il labbro superiori si incastri tra la placchetta e la tua gengiva e si porti via la tua dignità.
8 – Sorridere nelle foto
E tu che non hai mai fatto una duckface in vita tua ti ritrovi completamente spaesata. In quel frangente di 5 secondi che separano il photografo del club che si avvicina al tuo gruppo di amiche e il flash che scatta, pensi: “Bocca chiusa? Finto sorriso timido? Labbro sotto su denti sopra? Mano davanti alla bocca come le vere 2001? Ma che cazz…” CLICK! La foto è fatta, e tu sei venuta di merda a prescindere.

Immagine correlata
7 – Il giorno della visita
in cui senti le seguenti frasi, over and over “bene, stiamo andando bene…”, “Vedrai che tra poco i buchi si chiudono…” “adesso tiriamo ancora un po’ gli elastici…” e tu soffri, soffri, perchè sai che la tua cena dovrà essere frugale, liquida o al massimo morbida.

Risultati immagini per braces meme

6 – I tagli in bocca

Quelli causati da 8 ore di sonno su una guancia sola, quelli causati dalla placchetta degli incisivi troppo vicina alla cicatrice del tuo vecchio piercing, quelli causati dal filo troppo lungo che si aggancia alla tua guancia tipo amo da pesca.

5 – La cera
A profusione, su tutte le sopracitate placchette. Ti da sollievo, ti da dipendenza. Mi è finita la cera mentre ero in vacanza. Sembravo un’eroinomane in rehab.

4 – Lavarsi i denti
Che comporta la rimozione di tutta la cera, il lavaggio, il secondo lavaggio nei punti più critici, il passaggio dello stuzzicadente nei punti critici più critici, la riapplicazione della cera.

3 – Il cibo che non puoi mangiare
La pannocchia di mais. Porcaccia la miseria la pannocchia di mais.
I pop corn.
L’ananas.
I frollini.
Il riso.
Tutto ciò che si sfalda e diventa parte del tuo sorriso, in pratica.

Risultati immagini per braces meme
2 – Il cibo che puoi mangiare a tuo rischio e pericolo
Faccio estremamente fatica ad usare gli incisivi per addentare/azzannare/rompere qualsiasi cosa, quindi cose tipo verdura cruda, frutta, panini, piadine, hamburger, biscotti croccanti (si sto parlando di voi, maledettamente buonissimi Chocolate oat cakes dell’Ikea). Mi sono spesso tagliata i lati della bocca per addentare cibo con i molari nella speranza di riuscire a spezzarle.

Risultati immagini per it was worth it gif
1 – I residui di cibo
Potrebbe sembrare che mangio di più, ma la verita è che sono deperita.
Il 33% del cibo che assumo è correttamente ingerito.
Un altro 33% è incastrato tra filo e denti ed estratto mediante dito indice a fine pasto (si, anche nei luoghi pubblici, e si, è davvero imbarazzante anche per me).
L’ultimo 33% è scampato sia all’ingerimento che alla prima pulizia, ed è insediato dietro ai molari; spunta fuori al primo lavaggio con lo spazzolino. Mi è capitato di riesumare anche pezzi di cibo non masticati, tipo un pisellino completamente intatto, ecco.

E voi? Mi confessate i vostri traumi? Non sono l’unica a pulirmi la bocca con il dito vero?

Vi lascio con l’ultima intimidazione del mio dentista, l’altroieri.
“La prossima volta iniziamo a spingere indietro gli incisivi…”

Risultati immagini per get the london look meme

 

 

Annunci

3 thoughts on “Stefy a.k.a Resting Bitch Face a.k.a Sorriso d’Argento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...